Skip to content

Giorgio Abonante: intervento sulla definizione del nuovo statuto Gruppo AMAG (video)

29 aprile 2017

Il Consiglio comunale ha approvato le modifiche allo Statuto che ridefiniscono l’architettura del Gruppo Amag. Il senso politico è il seguente: mantenere il controllo pubblico e territoriale della società, reperire risorse da investire sulle reti (acqua, gas, rifiuti), prepararsi al futuro delle gare e al tempo stesso rafforzare i servizi affidati in house. Tre anni di lavoro per smentire con i fatti chi diceva che avremmo svenduto.

Gli atti approvati prevedono l’esclusione di poteri per l’eventuale nuovo socio di minoranza per tutte le società del gruppo che svolgono attività in house, tra cui ovviamente anche il servizio idrico. In pratica, il socio di minoranza non potrà influenzare decisioni che riguardano servizi pubblici oggetto di attività in house.

Altri sollevano la questione dei costi, dicono che il l’eventuale socio di minoranza privato vorrà massimizzare gli utili facendo ricadere gli oneri sui cittadini: questo risulta non possibile dato che le tariffe dei servizi pubblici sono tutte regolate dalle authority, mentre i servizi oggetto di libero mercato, come per esempio quelli di Alegas, sono soggetti appunto alla regole della concorrenza.

Infine, per essere chiari, confinando il ragionamento alla gestione dell’acqua, il controllo pubblico rimane sia nella proprietà che nella gestione, peraltro come imposto dalla legge.

Giorgio Abonante

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: