Skip to content

“Credere e conoscere”, dialogo tra Carlo Maria Martini ed Ignazio Marino.

30 settembre 2012

Venerdì 28 settembre, presso la Sala Giunta del comune di Alessandria, vi è stata la presentazione del libro “Credere e conoscere”, in cui, in forma dialogica, il cardinal Martini ed il senatore Marino affrontano questioni legate alla vita, alla sessualità e alla fede. La serata è stata organizzata dal capogruppo del PD alessandrino Giorgio Abonante ed ha visto la presenza del presidente della Caritas Pier Luigi Dovis, del sindaco della città Rita Rossa, oltre ovviamente al senatore Ignazio Marino, affabile relatore.

Una decina di anni fa il chirurgo Ignazio Marino, medico dalla brillante carriera in Inghilterra e negli Stati Uniti, prese un aereo da Philadelphia e si recò alle porte di Roma per incontrare l’ex arcivescovo di Milano, cardinal Carlo Maria Martini, così come in precedenza avevano fatto altri uomini di scienza ed intellettuali. Infatti avevano aperto un dialogo con l’alto prelato personaggi del calibro di Norberto Bobbio, Eugenio Scalfari, Arrigo Levi, Umberto Eco, Massimo Cacciari ed altri ancora, uomini talvolta dichiaratamente non credenti, ma accomunati dalla stima umana ed intellettuale verso il porporato. Leggendo il loro dialogo si incontrano temi molto controversi sulla frontiera della bioetica: l’inizio della vita, il testamento biologico, l’accanimento terapeutico e l’eutanasia. Poi temi molto sentiti quali la morale sessuale, il celibato dei sacerdoti, l’omosessualità, le unioni di fatto eterosessuali e delle coppie gay. Il valore del libro pare stare non tanto nei contenuti dottrinali, talvolta già piuttosto noti, ma nel dialogo come ricerca della verità, nell’accettare un contraddittorio, come non sempre avviene in ambito ecclesiastico. Tale dialogo è condotto dal senatore Marino in quanto uomo di scienza che coltiva la dimensione spirituale della vita, pensando che la sapienza consista nell’armonia tra conoscenza scientifica e saggezza etica, in un orizzonte d’amore, forza grande ed invincibile, che si realizza anche nella fede cristiana, di cui il cardinale Martini è stato testimone assoluto.

Queste importanti tematiche sono state riprese sia dal senatore Marino che dal presidente della Caritas Pierluigi Dovis, nonché dal sindaco Rita Rossa, nella comune convinzione che il dialogo sia una condizione imprescindibile nell’affrontare i molti problemi del mondo contemporaneo. Scienza e fede possono forse trovare dei punti comuni, quando mettono l’uomo al centro di tutte le teorie, con i suoi bisogni, le sue debolezze ed i suoi punti di forza.

Marina Levo.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: