Skip to content

Torino, agguato ad Alberto Musy Sei colpi al leader del Terzo polo – LASTAMPA.it

21 marzo 2012

Normalmente non ci occupiamo di cronaca nera, ma l’attentato ad Alberto Musy fa temere tutt’altra natura e non può che lasciare attoniti. Le condizioni del consigliere comunale di Torino dell’Udc sono gravi. In attesa di notizie che consentano di valutare il movente del’attentato, ovviamente la massima solidarietà e la speranza che Musy superi la vicenda e con i minori danni possibili.

Sei colpi di pistola stamane a Torino contro il consigliere comunale Alberto Musy, leader dell’Udc. Un bandito gli ha sparato sotto casa, in via Barbaroux, in pieno centro cittadino. Musy, che è stato candidato sindaco di Torino nel 2011, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Molinette. Sul posto sono intervenute la Squadra Mobile e la Digos. E’ grave, in prognosi riservata. E’ intubato nel reparto di Rianimazione.

E’ successo verso le 8. Un agguato in piena regola, studiato nei dettagli. Un uomo con in testa un casco da motociclista ha suonato il campanello di un vicino di casa. S’è fatto aprire, dicendo che doveva consegnare un pacco.

Musy era uscito di casa alla solita ora per portare le bambine all’asilo e a scuola. Era appena tornato in via Barbaroux. Il politico era sulle scale, quando ha incontrato l’aggressore. Musy capisce cosa sta succedendo, e corre in cortile.

Un revolver esplode sei colpi, tre o quattro vanno a segno. Alcuni alle spalle: perché Musy, accortosi di ciò che sta succedendo, cerca di scappare. L’altro lo rincorre. Musy volta le spalle, grida. Poi cade a terra. Lo sparatore fugge via a piedi.

La prima a soccorrerlo è la moglie, che corre in cortile. Musy è ancora cosciente quando arrivano i soccorritori. Non più quando arriva in ospedale. E’ grave, ma pare che per fortuna i colpi non abbiamo raggiunto organi vitali.

Gli inquirenti hanno formulato un primo identikit dell’aggressore: l’uomo era coperto da un casco nero integrale e indossava un impermeabile scuro lungo. Il sindaco di Torino, Piero Fassino, non appena appresa la notizia dell’aggressione a Musy, si è recato alle Molinette.

via Torino, agguato ad Alberto Musy Sei colpi al leader del Terzo polo- LASTAMPA.it.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: